Riparte la scuola

Non possiamo ripetere gli stessi errori ogni anno, la Scuola è un diritto e va tutelato, non semplicemente somministrato.

In questo momento tanti genitori e giovani alunni, vivono nell’incertezza di poter affrontare un nuovo anno scolastico in piena sicurezza ed in condizioni dignitose.
Da genitore e da cittadino ho vissuto in prima persona queste problematiche; non si può affrontare il tema dell’istruzione con un sistema che lavora sempre in emergenza, mettendo le toppe senza mai risolvere il problema alla base, un errore gravissimo.
| Come può ripartire la scuola? |
La Scuola deve ripartire con una pianificazione basata su progetti concreti a medio-lungo termine.
Le nostre famiglie hanno bisogno di scuole:
– agibili
– sicure
– moderne
Non è più tollerabile che un diritto come l’istruzione non possa essere garantito con certezza.
| Dove prediamo le risorse? |
È tutto contenuto nel PNRR, missione 2, C3 M2C3 – EFFICIENZA ENERGETICA E RIQUALIFICAZIONE DEGLI EDIFICI.
15,36 miliardi di euro.
Per accedere a questi fondi voglio che siano presentati in tempi celeri progetti concreti che risolvano i problemi delle nostre scuole nel lungo termine.
| Che cos’è la scuola come sistema? |
La riqualificazione degli edifici, la messa in sicurezza e l’ammodernamento è il mio punto di partenza; non sarebbe bello se i nostri figli potessero avere a disposizione un autobus elettrico che li porta a scuola?
Oppure alla fermata dove possono prendere una bici elettrica?
Il “sistema scuola” può risolvere problemi concreti come viabilità, inquinamento ma soprattutto restituire alla nostra comunità un concreto miglioramento della qualità della vita.
Non è solo bello, è anche possibile.
| Mi piace, da dove ripartiamo? |
Ripartiamo dalla Scuola, quella con la “S” maiuscola, senza commettere più errori.
La Scuola siamo noi,
Caserta siamo noi.

Add Comment